Crea sito

UN DOLCE PER LA PACE

Roma – 11 dicembre 2010 – 

Si è svolta presso l’Istituto “Ugo Tognazzi” di Velletri, con la collaborazione di più associazioni, oltre all’IADPES, l’UPF ed altre, coordinate dal Prof. Antonio Imeneo, la manifestazione “Un Dolce per la Pace”, con la partecipazione di diverse scuole alberghiere d’Italia, le quali hanno dato vita ad una competizione sul tema della Pace, attraverso la creazione di composizioni dolciarie artistiche. Devo dire che hanno creato delle vere e proprie opere d’arte: un acquedotto romano simbolo dell’acqua che accomuna i popoli, una torre della pace su un mondo arcobaleno, un simbolo del Tao, Yin e Yang, simbolo dell’armonia tra uomo e donna come base per la pace tra i popoli e diverse altre.

I dolci sono stati quindi ottimi, da tutti i punti di vista ed in più originali. La giuria era composta da esperti e da diversi ambasciatori: Albania, Austria, Benin, Camerun, El Salvador, Gabon, Giordania, Honduras, Iraq, , Moldavia, Serbia, Zimbabwe. L’Ambasciatore dell’Iraq presso la Santa Sede, Sua Eccellenza Habeeb Mohammed Hadi Ali Al-Sadr, è stato protagonista dei due momenti più importanti dell’evento. Oltre a presiedere la giuria, insieme a Mons. Luciano Vignola, Presidente della FACI (Federazione delle Associazioni del Clero Italiano) organismo della CEI, hanno dato vita ad un “abbraccio della pace” rappresentando il mondo mussulmano e cattolico.

L’ auditorium dell’istituto alberghiero era piuttosto pieno nei suoi circa 300 posti a sedere e non solo per la presenza di studenti ed ospiti casuali, ma per la maggior parte di personalità, sia religiose, che politiche e civili. L’incontro è proseguito con la premiazione dei vincitori del concorso. Sono stati premiati i tre lavori migliori ed anche i rappresentanti degli studenti “diversamente abili” di cui l’istituto si occupa, avendone circa 70, e che hanno preparato un dolce per tutti.